Per visualizzare i link di per la condivisione occorre accettare i cookie

Comunicati Stampa

Soleterre aderisce al Global Compact Network Italia

Una rete di imprese e associazioni per promuovere un'economia globale sostenibile

La Fondazione Soleterre - Strategie di Pace entra a far parte del network di imprese e associazioni aderenti al GLOBAL COMPACT NETWORK ITALIA, emanazione italiana dell’United Nations Global Compact, istituito dalle Nazioni Unite per incoraggiare le aziende di tutto il mondo ad adottare politiche sostenibili e inclusive.

ll Global Compact delle Nazioni Unite è l’iniziativa strategica di cittadinanza d’impresa più ampia al mondo, nata per promuovere un’economia globale sostenibile e rispettosa dei diritti umani e del lavoro, della salvaguardia dell’ambiente e della lotta alla corruzione. Sviluppo sostenibile e giustizia sociale sono, infatti, obiettivi raggiungibili solo grazie all’impegno di tutte le componenti delle società: cittadini, istituzioni e tessuto economico. In particolare, il ruolo delle imprese ed il loro modo di interpretare la globalizzazione è cruciale nel determinare non solo lo sviluppo economico, ma anche quello sociale dei territori. Si tratta, per l'appunto, di organizzazioni che per produrre e creare ricchezza fanno uso di risorse umane ed ambientali, le loro azioni hanno un forte impatto sia sulla società che sul territorio.

Ad oggi vi hanno aderito oltre 8.700 aziende e organizzazioni provenienti da più di 160 paesi nel mondo. I top manager delle aziende partecipanti hanno siglato un impegno con le Nazioni Unite per contribuire a una nuova fase della globalizzazione caratterizzata da sostenibilità, cooperazione internazionale e partnership in una prospettiva multi-stakeholder.

Anche sul sito di Global Compact Network Italia è stata data notizia dell'adesione di Soleterre

«Per Soleterre l'adesione alla Fondazione “Global Compact Network Italia” è il naturale approdo di una visione di sviluppo che ha portato la nostra organizzazione ad un impegno sempre maggiore nel coinvolgimento delle aziende per l'ideazione e la realizzazione di iniziative progettuali che sappiano rispondere alle nuove sfide e ai nuovi bisogni sociali che la nostra società ci impone – afferma DAMIANO RIZZI, presidente di Soleterre - Siamo infatti convinti che per una piena affermazione dei diritti umani, sociali e civili sia necessaria una profonda sinergia e una comune assunzione di responsabilità tra attori diversi, in particolare attori economici e organizzazioni no profit impegnate nella lotta alle disuguaglianze a all'affermazione della giustizia sociale, per raggiungere il comune obiettivo di uno sviluppo davvero sostenibile e inclusivo».